senza categoria

Intervista a Marina di AnnodArte

bracciale macramè e amazonite, AnnodArte

bracciale macramè e amazonite, AnnodArte

Quando abbiamo visto le prime creazioni di AnnodArte, il pensiero è stato spontaneo: “vogliamo scoprire di più su questi oggetti così particolari e raffinati”. E così abbiamo fatto. Abbiamo meglio conosciuto l’artefice, Marina, piena di creatività, entusiasmo e motivazione. Abbiamo toccato con mano le sue creazioni che rendono vero onore alle fotografie che per prime ci hanno fatto scoprire queste opere.
L’artista non si limita alla semplice manualità, ogni creazione riflette passione e delicatezza, rappresenta la sua fantasia, espressa attraverso forme e colori.
Si tratta di sottilissimi fili che con la giusta e accurata combinazione di nodi e impreziositi con perle e pietre si trasformano in raffinati accessori di moda. Le creazioni vengono poi presentate in una confezione che è sinonimo di eleganza senza mancare di quel tocco che richiama l’artigianalità. Diremmo la ricetta giusta per un regalo davvero speciale, anche per sé stessi.
Se, come noi, volete scoprire di più potete farlo in questa intervista a Marina.

Marina di AnnodArte

Marina di AnnodArte

Parlaci di te.
Mi chiamo Marina, nata e cresciuta in provincia di Milano 48 anni fa, tra i gomitoli di lana colorati delle nonne, gli attrezzi da giardino dei nonni, gli strumenti di traforo e modellismo di papà e i fili da ricamo della mamma. Una famiglia “handmade” a tutto tondo! Non poteva quindi mancare nel mio DNA il gene della creatività e della manualità.
Laureata in Architettura in indirizzo di Disegno Industriale e Arredamento, nel corso degli anni ho appreso e sperimentato le tecniche più diverse : dalla pasta di sale all’art clay passando dalla lavorazione artistica del vetro che è stata, ed è, quella che più mi è rimasta nel cuore.

Parlaci di AnnodArte.
AnnodArte è nata dalla necessità di identificare una particolare produzione di gioielli che utilizza l’antica arte del macramè in una versione più moderna e accostata a pietre dure, metallo, vetro e materiali naturali.
Nella tecnica del macramè, il semplice gesto di “annodare” diventa una vera e propria arte: da qui il nome come fusione dei due termini.

Che tecniche usi?
Quella di base, ad oggi, è sicuramente quella del macramè.
Ma per natura sono una curiosa e un’eterna insoddisfatta quindi è facile che all’improvviso, nei miei lavori, ci si trovi davanti ad un brusco cambio di stile, materiali e tecniche.

Lavori in corso, AnnodArte

Lavori in corso, AnnodArte

Come le hai apprese?
Visitando una fiera sono rimasta colpita da uno stand che esponeva arazzi in macramè e collane. Dopo circa mezz’ora ho lasciato lo stand con in mano una collana in macramè realizzata interamente da me, io che sapevo solo allacciarmi le scarpe!
Ho fatto in seguito dei corsi che mi hanno aiutato ad approfondire la tecnica e i suoi diversi stili e utilizzi e ho buttato (e ancora butto!) tanto filo sperimentando, provando e riprovando.

Da dove trai ispirazione?
Difficile da spiegare, arriva… quando meno te lo aspetti.
Osservando qualcosa, qualcuno, o semplicemente ti viene in mente un’idea, spesso anche di notte. E a pensarci bene la maggior parte delle idee che arrivano, poi non provo nemmeno a realizzarle.

collana macramè, AnnodArte

collana macramè, AnnodArte

Descrivi il tuo processo creativo.
Passare dall’idea alla realizzazione pratica di una creazione, non sempre è semplice ed immediato. Si prova e si riprova fino ad ottenere un risultato il più possibile vicino a ciò che si aveva in mente, si cambia, si modifica, ci si trova davanti a ad alternative a volte sorprendentemente migliori dell’idea iniziale.
Una creazione può nascere dal nulla o dal desiderio di incastonare una pietra, un corallo, una ceramica decorata, una semplice conchiglia. Può nascere da un progetto ben chiaro, da uno schizzo, un disegno o può essere realizzata di getto, iniziando ad annodare senza sapere dove quei nodi ti porteranno.

Come si è evoluto il tuo stile dall’inizio ad oggi?
Credo di essere ancora alla ricerca del mio stile. Sono perennemente nella fase della sperimentazione e della ricerca. Rimango sempre ed inevitabilmente affascinata da materiali nuovi e tecniche diverse quindi è difficile per me definire un “mio” stile.
L’evoluzione dello stile per me è il continuo superamento dei miei limiti, partendo da questo punto di vista allora, devo farne ancora parecchia di strada.

bracciali macramè e cristalli, AnnodArte

bracciali macramè e cristalli, AnnodArte

Una creazione che ti è rimasta a cuore? Perché?
Sicuramente la prima collana che ho realizzato con la tecnica del macramè.
Mi affascinava l’idea che utilizzando dei semplici nodi si potessero creare cose di così grande effetto.
L’unico rimpianto è di non averla fotografata e soprattutto di averla venduta appena arrivata a casa ad una signora che me l’aveva vista. Col senno di poi, l’avrei rifatta uguale per la signora e mi sarei tenuta l’originale. Da allora mi sono ripromessa di fotografare tutto ciò che faccio.

Come è stata la tua prima esperienza di vendita?
È arrivata in modo inaspettato. Avevo da poco aperto il blog di AnnodArte senza però avere ancora deciso come e quando iniziare a vendere le creazioni realizzate e, dopo aver postato qualche foto, sono arrivate le prime richieste.
Non ero minimamente organizzata per i pagamenti, le spedizioni e tutto ciò che serviva, ma mi sono accordata con gli interessati o ho evaso tutte le loro richieste.
Ora sto cercando di organizzarmi in modo da avere un sistema di vendita più efficiente, organizzato, semplice e immediato.
Non sembra, ma anche questa fase, quasi mai gradita a noi creativi, prende tempo ed energie.

Lavori su commissione o lasci libero sfogo alla tua fantasia?
Propongo creazioni che nascono dalla fantasia ma rimango aperta a qualunque suggerimento e proposta che i committenti mi fanno.
È facile che venga richiesto uno stesso modello ma in varianti di colore o di materiale diversi.
Questo può costituire un ulteriore spunto per la realizzazione di nuove creazioni.

Quanta importanza riponi nella presentazione?
L’immagine di ciò che presentiamo è fondamentale. Sia dal punto di vista fotografico che del packaging. Soprattutto se si espongono le proprie creazioni in vetrine virtuali.
Riuscire ad rendere l’immagine il più possibile fedele a ciò che proponiamo e ad ottenere un immagine accattivante è importantissimo. Invidio le creative/fotografe o che hanno in casa un fotografo professionista al quale affidarsi.

portachiavi macramé, AnnodArte

portachiavi macramé, AnnodArte

Cosa non può mancare per una buona presentazione?
Belle fotografie e un packaging curato. Una stupenda creazione può risultare incredibilmente sminuita se proposta con brutte immagini e/o confezionata in modo trascurato.

Attraverso quali canali interagisci con il pubblico? E quali ti hanno dato più risultati?
Ad oggi i miei strumenti di interazione sono il blog e il profilo Facebook.
Ormai tutti sappiamo bene quanto siano importanti i social network per far conoscere ciò che siamo e che facciamo a persone e in luoghi che mai avremmo pensato di raggiungere.

Hai qualche consiglio per chi sta iniziando?
Di buttarsi. Di non aspettare. Se ci si sofferma a pensare se e quando ci sono le condizioni giuste per iniziare, non si comincerebbe mai.
E soprattutto non darsi dei traguardi troppo ambiziosi. La delusione di non raggiungerli sarebbe troppo grande e ci farebbe desistere dal continuare.
Spesso le grandi soddisfazioni e i cambiamenti importanti arrivano proprio quando meno ce lo aspettiamo.

Quali sono i tuoi progetti futuri?
Far crescere AnnodArte, creare e affinare uno stile (ardua impresa!) e, perché no? Insegnare ad altri questa affascinante tecnica.

Dove vedi il tuo marchio tra 5 anni?
Chissà… potrebbe essere il nome di un’attività creativa ben avviata e solida, o potrebbe non esserci più ed essere stato sostituito con qualcosa di completamente diverso.

collana macramè e rame, AnnodArte

collana macramè e rame, AnnodArte

About the author

Redazione Handmadeinitaly

Leave a Comment