senza categoria

Tutorial bracciale Maya con il macramè

Written by Marina

Pronti a realizzare il vostro primo gioiello in macramè?
Per iniziare ho scelto per voi questo bracciale semplice ma d’effetto, che lascia spazio alla fantasia e ad infinite varianti così che possiate mettere a frutto il vostro esercizio con i nodi ma soprattutto divertirvi e ottenere un risultato davvero sorprendente!
La sua trama, non so perché, mi ricorda molto le incisioni viste sulle antiche piramidi Maya in Messico e da qui il suo nome, Bracciale Maya.
Per il bracciale che andremo a realizzare, ci serviremo esclusivamente del nodo a cordoncino orizzontale e vedremo come, con pochi accorgimenti, riusciremo a creare movimento, luce e colore creando un gioiello pronto da indossare in poco tempo!

E allora…si comincia!

MATERIALI

  • filo (da 0,5 mm. o da 1,0 mm.)
  • mix di perline (assicuratevi che il foro delle perline che scegliete sia sufficiente a fare passare il filo che state adoperando)
  • due chiusure piatte
  • un moschettone
  • catenina

ATTREZZATURA

  • piano di appoggio per il lavoro
  • spilli
  • forbici
  • metro
  • pinze da bigiotteria
  • colla vinilica o per bigiotteria

Preparare 6 fili della lunghezza di 1 metro circa e un filo da 1,80 metri circa. Il filo più lungo sarà  il nostro filo portanodi.

Il numero di fili da ancorare al filo portanodi (nel nostro caso 6 doppiati), dipende dalla larghezza della chiusura piatta scelta.
Per un risultato esteticamente piacevole, controllate che il numero dei nodi copra l’intera lunghezza della chiusura senza sbordare troppo o al contrario essere troppo “corti” rispetto ad essa.

Ora sistemiamo il lato sinistro del nostro filo portanodi in modo che risulti lungo più o meno come i nostri fili ancorati.
Il capo destro del filo portanodi risulterà  quindi molto più lungo.
Iniziamo ora ad eseguire i nostri nodi a cordoncino orizzontale iniziando da destra verso sinistra.
Realizziamo 4 o più righe a cordoncino orizzontale.
Iniziamo ora ad inserire in alcuni fili annodatori le nostre perline disponendole a piacere su una parte dei fili.

Nella parte dove non abbiamo utilizzato le perline, continuiamo a realizzare i nostri nodi a cordoncino orizzontale da destra a sinistra e da sinistra a destra fino a coprire l’altezza delle perline che abbiamo inserito.
A questo punto riprendiamo a realizzare l’intera riga con i nodi a cordoncino orizzontale fino a completarla “racchiudendo” le perline che avevamo in precedenza infilato.

Riprendiamo ora con i nostri nodi a cordoncino orizzontale, in questo caso da sinistra a destra realizzando di nuovo un numero di file a piacere di cordoncini alternate all’inserimento delle nostre perline.

Come vedete, potete giocare con la vostra fantasia senza seguire uno schema preciso!
Alternate a piacere nodi a cordoncino orizzontale con perline fino ad ottenere l’effetto che più vi piace.

Quando avrete quasi esaurito l’intera lunghezza dei fili annodatori, chiudete il lavoro tagliando i fili in eccesso e assicurandoli con della colla vinilica o per bigiotteria.
Alle due estremità  del nostro lavoro, attacchiamo ora le due chiusure piatte con l’aiuto di pinze da bigiotteria.

Ad una delle due chiusure piatte assicuriamo il moschettone con un anellino e all’altra estremità attacchiamo la catenina dopo averne misurato la lunghezza necessaria.

Ed ora….indossiamo il nostro bracciale!

Più facile e veloce di quanto credevate, vero?

Quasi quasi ne iniziamo subito un altro!
Variando il colore del filo, delle perline e anche la larghezza o la lunghezza del lavoro, potremo creare infinite varianti!
Aspetto di vedere le vostre!
So già  che saprete stupirmi!
E per qualunque dubbio o difficoltà, non esitate a scrivermi!

About the author

Marina

Ogni creazione realizzata con le nostre mani, racchiude qualcosa di noi, della nostra passione, della nostra fatica, delle nostre emozioni: anche per questo sarà unico, esclusivo e vivo.
Provate con me a cimentarvi nella magica tecnica del macramè seguendo la mia rubrica su Handmade in Italy e venite a trovarmi sul blog e sul profilo Facebook di AnnodArte!

Leave a Comment